Regione, 120 mila euro per i giovani

Migliorare la rete dei servizi presenti sul territorio a favore dei giovani, tesa a favorire la loro formazione scolastica e la loro inclusione nel mondo sociale e lavorativo, attivare interventi innovativi per prevenire e combattere fenomeni di disagio e bullismo, qualificare e aumentare l'offerta di attività sportive. Con questi obiettivi, la Regione, su proposta dell'assessore Luca Barberini, ha stanziato un fondo di circa 120mila euro, a favore dei Comuni, per sostenere le politiche giovanili sui territori. Le risorse, provenienti dal bilancio regionale nell'ambito legge sulle politiche giovanili (1/2016), verranno trasferite alle dodici Zone sociali tramite i Comuni capofila, a seguito della presentazione di progetti territoriali. Ad ogni Zona verrà assegnato un contributo fisso di 3mila euro, a cui si sommerà una parte variabile ripartita in base alla percentuale di giovani, fra i 14 e i 35 anni, residenti nei diversi territori al primo gennaio 2018, che in totale in Umbria sono quasi 191mila.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Città della Pieve

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...